Site is loading
Il team del Rossana FotoFestival 2019

Il Rossana FotoFestival

I nostri primi 4 anni
Nato, quasi per caso nel 2015, dalla passione per la Fotografia di due membri della Pro Loco Rossana, il Rossana FotoFestival si è presto affermato a livello locale, come una realtà importante nel mondo della fotografia d’autore. Grazie anche alla passione per il loro lavoro di alcuni professionisti del settore che si sono presto appassionati al Festival, siamo riusciti ad ospitare a Rossana fotografi noti sia a livello nazionale che internazionale.

Negli anni il RFF si è anche avvicinato al mondo del reportage e alle tematiche sociali e questo è stato anche un modo per poter affrontare, in un piccolo villaggio del nord-ovest, tematiche scottanti e di attualità come inquinamento e immigrazione.

Il Rossana FotoFestival non è solamente esposizioni, ma quasi un mese dedicato alla Fotografia in tutte le sue forme: incontri con l’ autore, proiezioni, workshop, corsi, concorsi, incontri con i bambini nelle scuole, momenti di aggregazione, cene etc.

Senza il sostegno della Pro Loco e del Comune di Rossana, e senza lo staff di volontari del RFF tutto questo non esisterebbe.

4° EDIZIONE – 2018

Da venerdì 14 settembre a domenica 7 ottobre 2018

E’ tornato a Rossana, con il 4° Rossana FotoFestival, l’appuntamento autunnale con la Fotografia d’autore. Quattro settimane di full immersion nel mondo della fotografia caratterizzate da esposizioni, incontri, proiezioni, workshop, corsi, concorsi e molto altro. Abbiamo potuto contare sulla presenza di fotografi professionisti conosciuti a livello internazionale ma anche su “semplici” fotoamatori che armati di grande passione hanno prodotto dei lavori eccelsi.

Sei “foto-incontri” ogni venerdì e sabato alle ore 21 presso la confraternita della Crusà in piazza Gazelli.

  • Serata inaugurale 14 settembre con la partecipazione di Domenico Sanino, presidente “Pro Natura Cuneo” seguito dalla proiezione narrata di “Tra i vulcani della Dancalia”.
  • Sabato 15/9 “Immagini del cielo stellato” a cura di Paolo Demaria, esperto di astrofotografia
  • Venerdì 21/9 “Avventure in motocicletta” con Franco Ballatore e Rosario Sala, motociclisti globetrotter, con il video “Asia 2017”. Rosario ci ha presentato il suo primo libro fotografico “Il mio viaggio” andato letteralmente a ruba.
  • Sabato 22/9 è stata la volta del fotografo di fama internazionale Gabriele Rigon che ci ha portato tra le stelle insieme al nostro astronauta Paolo Nespoli con “Spazio alla fotografia”. Durante la serata è stato lanciato anche il contest #instagram con la partecipazione di ig.cuneo.
  • Venerdì 28/9 “Paesaggi a 360°” a cura di Luca Gino.
  • Serata conclusiva sabato 29/9 insieme a Danilo Lamberti e Francesco Tolu una serata, due tipologie diverse di viaggio, “Due punti di vista sul Giappone”.
  • Sabato 22 e Domenica 23 settembre: workshop “Seduzioni” con Gabriele Rigon c/o Palazzo Sarriod de La Tour di Costigliole Saluzzo.
  • Sabato 6/10 c/o Palazzo Garro: workshop “I segreti dei sogni” per bambini dai 4 ai 12 anni a cura della fotografa Artista Elena Givone.
  • Domenica 7/10: “Fotografi in strada”, “Dreams Day” con Elena Givone e premiazione contest #RFF2018 con ig_cuneo di instagram.

Hanno esposto a Palazzo Garro; Gabriele Rigon, Elena Givone, Luca Abete, Max Ferrero, Luca Gino, Cristina Fotografie, Cristina Giaccardo, Gilberto Tortora, Stefano Barattini e Manicomio Fotografico di Milano, presso La Crusà Cristiano Cerato e Rosario Sala, nella Cappella di San Rocco Claudio Nicolino, al Centro d’incontro Alfio Barbero, Cristina Giaccardo, Daniela Castelli, Emanuele Di Paolo, Danilo Lamberti, Imago di Savigliano, Otturatore di Boves, FOTOliberamente e Progetto Har di Cuneo.

Grazie alla collaborazione con la Pro Loco Costigliole le mostre “Freedom” di Gabriele Rigon, “Nocchier che non seconda il vento” di Max Ferrero, “Come in una favola” di Cristina Fotografie e “C’erano una volta i manicomi – 40 anni dopo la 180” di Cristina Giaccardo sono state esposte anche presso Palazzo Sarriod de la Tour di Costigliole Saluzzo dal 13 al 28 ottobre, inoltre mercoledì 24 ottobre, nelle cantine del palazzo si è tenuta la serata “Oltre gli OPG” presentata dal fotoreporter Max Ferrero insieme a Bruno Mellano, garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte, con interventi di Paolo Allemano Vice Presidente della IV Commissione “Sanità e Politiche Sociali” del Consiglio regionale del Piemonte, Maria Barrera psicologa in Saluzzo, componente della Commissione per le Pari Opportunità, e due infermieri del manicomio civile di Racconigi, Bruno Crippa e Domenico Alessio.

3° EDIZIONE – 2017

Da venerdì 8 settembre a domenica 1 ottobre 2017

Inaugurato venerdì 8 settembre alle ore 21 presso la Confraternita “Crusà” in piazza Gazzelli, il terzo Rossana FotoFestival. Alla serata, oltre alle autorità locali, è intervenuta Monica Cerutti, assessora regionale alle politiche giovanili e all’immigrazione che, insieme a Max Ferrero, Mauro Donato, Paolo Siccardi e Stefano Stranges, ci ha illustrato il fantastico lavoro che c’è stato dietro la realizzazione della mostra “Exodos – rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione” dal 2014 al 2016.

Questa mostra, patrocinata dalla Regione Piemonte, cerca di raccontare con le immagini la drammaticità del fenomeno dell’immigrazione. La collettiva fotografica è stata realizzata da 12 fotoreporter torinesi. Il programma del RFF prevedeva altre tre serate più numerosi appuntamenti tra i quali spiccava “Fotografi in strada” dove chiunque poteva appendere i propri scatti lungo la via principale di Rossana il giorno della “Sagra della castagna e del fungo”:

  • Venerdì 15/9 “Seconde Storie” a cura di Pierfranco Fornasieri
  • Venerdì 22/9 “LentaMente intorno al mondo” a cura di Stefano Sburlati e Giulia Bruno
  • Venerdì 29/9 “Tra sogno e realtà, il reportage sociale e la fotografia concettuale” a cura di Elena Givone
  • Domenica 1 ottobre: dalle ore 8 Fotografi in strada, dalle ore 10 Sagra FotoContest, dalle ore 11 Dreams Day con Elena Givone e dalle ore 14 lettura portfolio.

Hanno esposto a Palazzo Garro il gruppo Manicomio Fotografico di Milano, per “Exodos”: Marco Alpozzi, Mauro Donato, Max Ferrero, Mirko Isaia, Giulio Lapone, Matteo Montaldo, Giorgio Perottino, Andreja Restek, Paolo Siccardi, Stefano Stranges, Stefano Tallia e Stefano Rogliatti, video di Stefano Bertolino e Cosimo Caridi, personali di: Elena Givone, Massimiliano Sticca, Stefano Stranges, Pierfranco Fornasieri, Davide Manavella, Stefano Sburlati e Giulia Bruno, presso la Crusà per “I bulè ‘d bosc”: Alessandra Spaccavento, Alfio Barbero, Claudio Nicolino, Cristina Giaccardo, Luca Delego, Maicol Devia, Manuela Sordello, Veruschka Verista.

2° EDIZIONE – 2016

Da mercoledì 21 settembre a domenica 2 ottobre 2016

Organizzato dalla Pro Loco Rossana in collaborazione con la B#Art e il patrocinio della U.I.F., è tornato con un programma migliorato ed ampliato il Rossana FotoFestival e con esso anche la Festa del Fotoamatore.

NOVITA’: SETTIMANA DELLA FOTOGRAFIA
Sei serate più un pomeriggio, completamente dedicati al mondo della fotografia. Dal reportage ai grandi fotografi passando dalla naturalistica all’ urbex. Ogni serata ha affrontato un tema ben preciso per soddisfare tutti i “palati fotografici” avendo come comune denominatore un tema “sociale” per far riflettere il visitatore su tante tematiche scottanti. Le serate hanno avuto luogo presso Palazzo Garro, in via Mazzini alle ore 21.

  • Mercoledì 21/9: Serata inaugurale con presentazione del 2° Rossana FotoFestival. A seguire “I Grandi Fotografi” a cura di Veruschka Verista e Piero Peluso
  • Giovedì 22/9: “L’Iran visto da una donna” viaggio fotografico di Grazia Bertano
  • Venerdì 23/9: “La mia Storia” a cura di Roberto Ricci D’ Andonno
  • Sabato 24/9: “Monviso e dintorni e ritratti africani” a cura di Livio Ruatta
  • Giovedì 29/9: “The Victims of our Wealth” a cura di Stefano Stranges
  • Sabato 1/10: ore 16 “La fotografia tra arte e solidarietà” a cura di Elena Givone. Breve pausa alle ore 19 per l’ apericena con i Fotografi per terminare alle ore 21 con “Travel to Understand” a cura di Roberto Cristaudo.

Agli appuntamenti si sono aggiunti anche il primo “Sagra FotoContest”, concorso fotografico aperto a tutti, con tema la 51a Sagra della Castagna e del fungo, le letture portfolio ed il “Dreams Day” dove chiunque ha potuto farsi ritrarre dalla fotografa artista Elena Givone.

Il RFF ha avuto l’onore di realizzare ed esporre la mostra “Fotocontrastanti” di Gabriele Kash Torsello, fotogiornalista indipendente con sede a Londra.

Nei luoghi messi a disposizione per il Festival, il Palazzo della Fotografia, il centro d’incontro, la chiesa di San Rocco e lungo la via centrale, sono state esposte le mostre di: Gabriele Kash Torsello, Davide Gallo, Elena Givone, Livio Ruatta, Massimiliano Sticca, Piero Peluso, Roberto Cristaudo, Roberto Ricci D’Andonno, Stefano Stranges, Stefano Barattini, Sergio Caggianello, Claudio Nicolino, Paolo Bussone, Cristina Giaccardo, Alfio Barbero, Manicomio Fotografico di Milano, Tesori Perduti, Fotoclub Espera e Cuneofotografia.

1° EDIZIONE – 2015

Sabato 3 e domenica 4 ottobre 2015

In occasione della 50° “Sagra della castagna e del fungo” prende vita il primo Rossana FotoFestival, organizzato dalla Pro Loco Rossana in collaborazione col Foto Club Espera di Roccavione.
Un grande successo in termini di partecipanti e di pubblico per il primo workshop fotografico “Raccontami la Sagra” tenuto da Massimiliano Sticca e Roberto Cristaudo i quali per due giorni hanno condiviso racconti, consigli e quant’altro con i partecipanti che l’hanno definita “un’esperienza non solo fotografica ma anche di vita”.

Roberto Cristaudo col suo viaggio fotografico “Travel to understand” ha presentato una raccolta di toccanti immagini realizzate nel sud-est asiatico, dopo aver frequentato un Master con Alex Majoli; Massimiliano Sticca con la sua “wast food”, realizzata appositamente per questo FotoFestival ed in prima nazionale, denuncia il difficile rapporto degli animali selvatici con l’immondizia. L’idea di esporre le opere in una sala riempita di spazzatura ha ottenuto l’effetto di sensibilizzare i visitatori sul problema.

Di grande impatto anche le due personali degli autori Cristina Giaccardo e Danilo Lamberti, la prima ha incuriosito i visitatori con “Echi del passato”, il tema è l’esplorazione urbana, in cui documenta lo scempio di tanti luoghi magnifici ormai abbandonati a se stessi mentre il secondo, con la sua “The passenger” ha presentato un interessante portfolio di street photography, realizzato negli ultimi anni in giro per l’Europa.

Bellissime e di forte impatto visivo le stampe in grande formato dei paesaggi montani realizzate da Livio Ruatta per la sua personale. Molto interesse tra il pubblico anche per il progetto fotografico “Non c’è futuro senza memoria”, scaturito dalla collaborazione di Alfio Barbero, Cristina Giaccardo e Marzio Salvatico con una mostra “open street” lungo le strade di Rossana. Le immagini avevano come filo conduttore i 70 anni trascorsi dalla fine della seconda guerra mondiale. Nonostante le foto fossero state scattate da soggetti diversi in luoghi lontani tra loro, si amalgamavano perfettamente in un progetto innovativo.

Con il patrocinio della U.I.F. il delegato di zona, Alfio Barbero ed il direttore artistico Giaccardo Cristina, insieme alla segreteria Regionale UIF hanno organizzato la “Festa del Fotoamatore”.